/

Contenuti relazionati

FATTURAZIONE ELETTRONICA

Dal 6 giugno fattura elettronica obbligatoria verso la P.A.
 

 

Dal 6 giugno 2014 scatterà l’obbligo di avvalersi di fattura elettronica per tutti i fornitori di Ministeri, Agenzie fiscali ed Enti di previdenza, che da tale data non potranno più accettare il formato cartaceo.

Dal 6 giugno 2015, tale vincolo sarà  poi esteso a tutta la P.A..

L'obbligo rientra nelle politiche di attuazione dell'Agenda Digitale e coinvolge tutte le imprese, incluse le più piccole, che hanno rapporti con la P.A.. Infatti, tutte dovranno organizzarsi e digitalizzare il processo di emissione fattura (sarà infatti necessario produrre le fatture attraverso un file in formato XML).

Dalla stessa data, inoltre, la fattura non verrà più inviata direttamente dal fornitore al cliente Pubblica Amministrazione: il cliente invierà la fattura al Sistema di Interscambio (SDI) dell'Agenzia delle Entrate, la quale la inoltrerà, tramite lo stesso SDI, alla Pubblica Amministrazione destinataria.

 

Le soluzioni gestionali per aziende e quelle contabili-fiscali per professionisti e associazioni di categoria targate Zucchetti non solo sono già pronte per la generazione di fatture elettroniche ma sono anche nativamente integrate con soluzioni di gestione documentale e conservazione sostitutiva per completare tutto il ciclo di dematerializzazione dei documenti all’interno delle aziende.

In questo caso l’obbligo normativo non deve essere vissuto come un costo per imprese e professionisti, ma come una grande opportunità per recuperare efficienza, essenzialmente per tre motivi: il primo è il risparmio dei costi legati al consumo di carta e all’archiviazione di documenti cartacei; il secondo è l’ottimizzazione del lavoro perché la digitalizzazione rende più facile e veloce la comunicazione delle informazioni all’interno e all’esterno dell’azienda o dello studio professionale; terzo, ma non meno importante, il fatto che la fatturazione elettronica certificherà in modo inequivocabile la fornitura di un prodotto o l’erogazione di un servizio a un ente pubblico, in un’ottica di trasparenza, monitoraggio e rendicontazione della spesa pubblica e, ovviamente, riducendo i contenziosi per la riscossione dei crediti da parte dei fornitori della PA.

Copyright © 2012 Format SRL - P.Iva 01023960055 - Fraz.Quarto Inferiore, 275/G - 14100 Asti (AT) - Tel.0141.293931 / 0141.293937 - Fax.0141.293913 - vedi Cartina
Tutti i diritti riservati. Condizioni d'uso Norme sulla privacy